Marco Argenti spiega i vantaggi della nuvola AWS

Marco Argenti spiega i vantaggi della nuvola AWS

E’ possibile quantificare il numero di società che si avvalgono del cloud di Amazon Web Services? E che caratteristiche hanno le imprese che si affidano ad AWS? Che sevizi scelgono?

Sono alcune domande al centro dell’intervista pubblicata oggi dalla Stampa a Marco Argenti, Vice President Mobile e IoT di Amazon Web Services.
Ad usufruire del cloud targato AWS è un numero sempre crescente di organizzazioni. Nell’ultimo trimestre AWS ha raggiunto un fatturato da 3,6 miliardi, con una crescita del 43% rispetto all’anno precedente.

La scelta del cloud coinvolge non solo le multinazionale ma anche e soprattutto le start up e le PMI. Il servizio offerto dal cloud Amazon infatti, come sottolinea Argenti proprio per queste piccole e medie imprese, è ideale: “possono infatti crescere,mantenendo contenuti i costi, gestire particolari picchi senza dover affrontare nuovi investimenti ed essere molto agevolate in caso di espansione all’estero”.

Storage , computing e analytics sono i servizi AWS che vengono adottati dalle imprese. Il cloud, evidenzia il Vice President Mobile e IoT, permette di sostituire tutte le proprie esigenze di infrastruttura IT (information technology)

Quali vantaggi? Di certo la sicurezza ma anche un notevole taglio dei costi. Solo per fare un esempio: Enel con la migrazione di 5500 server su AWS ha ottenuto un risparmio del 20% sulla parte computazionale e del 60% per la gestione dei dati.

Il risparmio è dovuto al modello a consumo di AWS. Non ci sono costi fissi e infatti, come spiega Argenti per decine di migliaia di clienti i costi mensili sono di pochi euro, ed alcuni riescono addirittura ad azzerare le spese con il modello di utilizzo gratuito offerto, per esempio, da Lambda”.
Insomma AWS riesce a soddisfare le esigenze di ogni organizzazione, riuscendo a coniugare innovazione ed economie di scala e sicurezza e alte performance.

Se volete conoscere meglio Marco Argenti vi aspetta al Summit AWS di Milano l’8 giugno.

Comments are closed.