Crea e connettiti ad un database PostgreSQL in 10 minuti

Crea e connettiti ad un database PostgreSQL in 10 minuti

In questo tutorial scoprirai come creare un ambiente per eseguire un database PostgreSQL (chiameremo questo ambiente “istanza”), come poterti connettere e come eliminare l’istanza. Procederemo step by step e utilizzeremo Amazon Relational Database Service (Amazon RDS.

Step 1: Accedi alla console di RDS

Aprendo questo link potrai disporre della Console di gestione AWS, la pagina verrà visualizzata in una nuova finestra del browser, così ti sarà possibile mantenere questo tutorial di acloud operativo.
Una volta caricata la pagina seleziona RDS nella sezione Database per aprire la console di RDS.

 

Step 1 Schermata

Step 2: Crea un’istanza database per PostgreSQL

In questa fase, impiegheremo Amazon RDS per creare un database adeguato a PostgreSQL. Sceglieremo per il nostro tutorial istanze di classe db.t2.micro, con abilitati 20 GB di storage e backup automatici con un periodo di retention di un giorno.

a. A destra, nell’angolo superiore della console di Amazon RDS, seleziona la regione in cui desideri creare l’istanza database.
Nota: le risorse cloud computing di AWS si trovano in data center ad elevata disponibilità distribuiti in diverse regioni in tutto il mondo. È possibile quindi scegliere la regione che sarà sede delle tua attività con Amazon RDS.

 

Step 2 a schermata

 

b. Nella barra di navigazione a sinistra clicca su Instances, quindi su Launch DB Instance.

 

Step 2 schermata b

 

c. È il momento di scegliere l’Engine. Scegli l’icona di PostgreSQL e quindi clicca su Select.

 

Step 2 schermata c

 

d. La tab successiva ti permette di scegliere l’ambiente. Seleziona l’opzione PostgreSQL in Dev/Test e clicca su Next Step.

 

Step 2 schermata d

 

e. Ora ti sarà possibile configurare l’istanza database. Per evitare di incorrere in spese aggiuntive, spunta l’opzione Only show options that are eligible for RDS Free Tier.

 

Step 2 schermata e

 

Qui di seguito trovi le impostazioni utilizzate in questo tutorial:

 

Specifiche dell’istanza

  • License Model: postgresql-license.
  • DB Engine Version: seleziona la versione impostata di default.
  • DB Instance Class: seleziona db.t2.micro — 1vCPU, 1 GIB RAM. Saranno previsti 1 GB di memoria e 1 vCPU.
  • Multi-AZ Deployment: per questo tutorial seleziona No per creare l’istanza database in una sola zona di disponibilità.
  • Storage Type: seleziona General Purpose (SSD).
  • Allocated Storage: digita 20 per allocare 20 GB di storage al database. Con Amazon RDS, è possibile dimensionare le risorse fino a ben 244 GB!

Impostazioni

  • DB Instance Modifier: scrivi un nome per l’istanza database deve essere univoco per l’account nella regione selezionata. Abbiamo scelto per questo tutorial rds-postgresql-10minTutorial.
  • Master Username: digita un nome utente da usare per l’accesso all’istanza database. In questo esempio, adopereremo masterUsername.
  • Master Password: digita una password.Può contenere da 8 a 41 caratteri ASCII stampabili (esclusi /,” e @).
  • Confirm Password: digita nuovamente la password che hai scelto.

Ora puoi selezionare Next Step.

A questo punto vedrai visualizzata la pagina Configure Advanced Settings, dove ti sarà possibile dare delle informazioni aggiuntive necessarie a RDS per lanciare l’istanza database per PostgreSQL. Nell’elenco qui di seguito troverai le impostazioni adeguate al nostro esempio.

Rete e sicurezza

  • VPC: seleziona Default VPC.
  • Subnet Group: seleziona il gruppo di sottorete default.
  • Publicly Accessible: seleziona Yes. Verrà allocato in indirizzo IP per l’istanza database, in modo da collegarsi direttamente dal proprio dispositivo.
  • Availability Zone: seleziona No Preference .
  • VPC Security Group(s): seleziona Create New Security Group. Con questa opzione sarà creato un gruppo di sicurezza che potrà consentire la connessione dall’indirizzo IP del dispositivo in uso al database creato.

Opzioni di database

  • Database Name: digita un nome per il database. Deve avere un numero di caratteri alfanumerici compreso tra 1 e 64. Se il nome non viene fornito, Amazon RDS non potrà creare automaticamente un database nell’istanza che viene creata.
  • Database Port: lascia per la porta invariato il valore di default 5432.
  • DB Parameter Group: lascia invariato il valore di default default.postgres9.4.
  • Option Group: seleziona default.postgres-9.4, valore di default. Amazon RDS utilizza gli option group per abilitare e configurare le caratteristiche aggiuntive.
  • Enable Encryption: in questo esempio seleziona No per disabilitare la crittografia.

Backup

  • Backup Retention Period: è possibile scegliere il numero di giorni in cui vengono conservati i backup. Per questo tutorial, imposta il valore 1.
  • Backup Window: utilizza la finestra di backup di default, No Preference.

Monitoraggio

  • Enable Enhanced Monitoring: utilizza il valore di default No per poter rientrare nel piano gratuito.

Manutenzione

  • Auto Minor Version Upgrade: seleziona Yes per ricevere tutti gli aggiornamenti automatici quando sono disponibili.
  • Maintenance Window: Seleziona No Preference.

In fine clicca su Launch DB Instance.

g. Ora l’istanza database verrà creata. Seleziona View Your DB Instance.

 

Nota: a seconda della classe dell’istanza database e dello storage allocato, prima che l’istanza database sia effettivamente disponibile potrebbero trascorrere diversi minuti.
La tua nuova istanza sarà visualizzata nell’elenco della console RDS. L’istanza database sarà in stato creating fino al completamento della creazione. Quando lo stato cambierà in available, sarà possibile collegarsi. In attesa della disponibilità dell’istanza puoi passare tranquillamente allo step successivo.

 

Step 2 schermata g

 

Step 3: scarica un client SQL

Quando l’istanza database sarà stata effettivamente creata, come detto, il suo stato cambierà in Available.
Sarà possibile collegarsi a un database sull’istanza utilizzando un qualsiasi client SQL standard. In questa step, scaricheremo SQL Workbench, un client SQL molto popolare.

Nota: ricorda di utilizzare SQL Workbench dallo stesso dispositivo e sulla stessa rete da cui hai creato l’istanza. Il gruppo di sicurezza in cui si trova il database è configurato per consentire la connessione solo dal dispositivo con cui hai creato l’istanza.

a. PC/Linux : Vai al sito Web di SQL Workbench e clicca su Download generic package for all systems.
Nota: per avviare l’applicazione, utilizza il file .exe incluso nella cartella di download.

Mac: Apri il sito Web di SQL Workbench e clicca su Download package for MacOS.

 

Step 3 schermata a

 

b. Vai a questo link per scaricare il driver JDBC più recente dal sito Web di PostgreSQL. Salva il file a cui accederai in un secondo momento.

 

 

Step 4: connettiti al database PostgreSQL

In questa fase, connetteremo il database che hai creato usando SQL Workbench.

a. Una volta completato il download, installa e apri il programma. Viene visualizzata una finestra di dialogo. Compila i campi immettendo questi dati:

  • Driver: PostgreSQL
  • URL: l’URL JDBC si trova nella console Amazon RDS (vedi immagine a destra). Trascrivi oppure copia e incolla l’endpoint dell’istanza database (includendo la porta) dopo “jdbc:postgresql://”. Infine, aggiungi una barra e il nome dell’istanza database alla fine dell’URL. Ad esempio, una URL perfetta potrebbe essere: jdbc:postgresql://postgresql-instance1.cg034hpkmmjt.us-east-1.rds.amazonaws.com/NomeDatabase.
  • Username: digita il nome utente creato per il database Amazon RDS. Nel nostro esempio, il nome utente è “masterUsername”.
  • Password: digita la password utilizzata al momento della creazione del database Amazon RDS.

Nota: quando si seleziona un driver dal menu, verrà richiesto di modificare la definizione del driver. Seleziona Yes. Nella finestra di dialogo successiva,clicca sull’icona della cartella e seleziona il driver scaricato nella fase precedente.

In fine, seleziona OK.

 

Step 4 schermata a

 

b. Ora il collegamento con il database è completato. Nel tab delle istanze del pannello di controllo di RDS, nella colonna Current Activity è presente per il database la voce 1 Connection.

 

Nota: a questo punto il database è pronto per essere utilizzato. Puoi iniziare a creare tabelle, inserire dati ed eseguire query dal client SQL Workbench.

 

Step 4 schermata b

 

Step 5: elimina l’istanza database

Dalla console di Amazon RDS è possibile eliminare in modo molto semplice l’istanza database per PostgreSQL. Eliminare le istanze non in uso è una best practice consigliata così da evitare di pagare per risorse inutilizzate.

a. Torna alla console di Amazon RDS. Seleziona Instance Actions e clicca su Delete dal menu.

 

Step 5 schermata b

 

b. Ti verrà richiesto di creare un ultimo snapshot. Per il nostro esempio, selezionare No nel menu, seleziona la casella di controllo e clicca su Delete.

 

step 5 schermata b

 

Nota: l’eliminazione dell’istanza database può richiedere qualche minuto.

 

Potrebbero interessarti i tutorial:

Crea e connettiti ad un database MySQL in 10 minuti
Crea un database con Amazon RDS
Crea il tuo DB con Amazon Aurora

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi