Il Cloud per la Pubblica Amministrazione

La Digitalizzazione della PA

La Pubblica Amministrazione si sta rinnovando seguendo la strada della digitalizzazione. L’obiettivo è quello di  migliorare qualitativamente il rapporto con il cittadino rendendo semplice e immediata la fruizione dei suoi servizi e salvaguardare i dati presenti all’interno delle strutture pubbliche, garantendo sempre la continuità operativa.

Il CAD (Codice dell’amministrazione digitale) predispone la road map che le Pubbliche Amministrazioni dovranno seguire in questo percorso di digitalizzazione.

Tra  i protagonisti di questa rivoluzione in elenco nell’ Agenda digitale: il Domicilio digitale, lo Spid, la Posta elettronica certificata e PA “paperless”.

  • Il Domicilio digitale è un indirizzo di posta elettronica certificata che consente la prova al momento della ricezione. Un domicilio digitale predisposto per essere il canale esclusivo di comunicazione con l’amministrazione.
  • Lo Spid è il Sistema Pubblico d’Identità Digitale. Permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un’unica Identità Digitale.
  • Documento informatico è l’atto che viene sottoscritto con firma elettronica avanzata, qualificata o digitale che lo rendono efficace ai fini probatori in linea con quanto previsto dall’articolo 2702 del codice civile. L’articolo 43 del CAD stabilisce che il cittadino non è più obbligato a conservare il documento informatico conservato per legge dalle amministrazioni e, dunque, può richiederne  l’accesso.
  • PA “paperless”, a partire da dicembre 2017 la PA non utilizzerà più carta.
  • Processo telematico. Il nuovo Cad si applica al processo (civile, penale, amministrativo, contabile e tributario).
  • La Moneta elettronica sarà il principale strumento di pagamento delle pubbliche amministrazioni.

Per tutti questi servizi il Cloud Computing si configura come elemento fondante e abilitante.

Normativa PA e Cloud computing

Il Cloud Computing rappresenta il mezzo più economico per assicurare la maggior parte dei servizi di eGovernment e garantire servizi efficaci, efficienti, trasparenti, partecipativi, condivisi, cooperativi e sicuri previsti dal CAD.

In Italia è l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgiD), in linea con le direttive europee,  ad aver pubblicato linee guida e raccomandazioni per l’utilizzo del Cloud nella PA.

 

Le 3 motivazioni che spingono la Pa a scegliere il cloud

1. Per la Pubblica Amministrazione il Cloud Computing rappresenta un modello flessibile ed economico per la fornitura di servizi ICT.

2. Molte PA hanno scelto servizi di Cloud Computing come ad esempio la Corte dei conti per modernizzare il loro reparto IT e migliorare così i loro servizi per i cittadini.

3. Il bisogno di un’infrastruttura IT flessibile, elastica, performante e sicura spinge verso la scelta del Cloud ad integrazione del proprio reparto IT.

ELASTICITA’ E FLESSIBILITA’

Il Cloud Computing consente l’accesso facilitato a un insieme di risorse (risorse fisiche di rete, di storage e di processamento, servizi e applicazioni finali) condivise e configurabili a seconda la necessità.

Vantaggi offerti dalla condivisione e la configurabilità delle risorse.

  • Migliorare l’efficienza operativa dei servizi informatici.
  • Abbattere i costi per le infrastrutture fisiche.
  • La razionalizzazione dei data center e l’ammodernamento delle infrastrutture.

 

PERFORMANCE

Il Cloud Computing  assicura una  gestione efficiente dei data center, permette  così di completare progetti con un risparmio di  tempo e una diminuzione di rischio operativo. Alleggerendo in questo modo il carico di lavoro da parte dell’amministrazione.

  • Le soluzioni SaaS (Software as a Service) consentono un nuovo ambiente software adatto all’utente semplificando le attività.
  • Le soluzioni PaaS (Platform as a Service) agevolano il processo di scrittura di nuove applicazioni.
  • Le soluzioni IaaS (Infrastructure as a Service) predispongono l’utilizzo di risorse hardware in remoto e su richiesta al momento in cui una piattaforma ne ha bisogno consentendo una maggiore performance e continuità di servizio.

 

SICUREZZA E CONFORMITA’

La scelta del Cloud Provider per la PA deve basarsi sulle certificazioni di sicurezza che il Provider offre. In particolare, l’architettura di data center e di rete deve essere progettata per soddisfare alti livelli di sicurezza e protezione a tutela della privacy.

I Provider commerciali di servizi cloud per garantire sicurezza e affidabilità devono  essere conformi agli standard di sicurezza e protezione i dati.

  • Standard ISO/IEC 27001 (Tecnologia delle informazioni – Tecniche di sicurezza – Sistemi di gestione della sicurezza delle informazioni – Requisiti) è una norma internazionale che definisce i requisiti per impostare e gestire un sistema di gestione della sicurezza delle informazioni ed include aspetti relativi alla sicurezza logica, fisica ed organizzativa. La versione più recente della norma è la ISO/IEC 27001:2013, che andrà gradualmente a sostituire la versione 2005.
  • ISO 27018 è il codice che si riferisce alle prassi relative alla protezione dei dati personali nel cloud. È basata sullo standard ISO di sicurezza delle informazioni 27002 e fornisce linee guida per l’implementazione di controlli di sicurezza previsti dalla ISO 27002 applicabili alle informazioni che consentono l’identificazione personale degli utenti o PII (Personally Identifiable Information) in cloud pubblici. Fornisce inoltre un set di controlli e linee guida aggiuntivi tesi a soddisfare i requisiti di protezione delle PII in cloud pubblici non trattati dal set di controlli ISO 27002 esistente.
  • ISO 9001 delinea un approccio basato su processi alla documentazione e al controllo di struttura, responsabilità e procedure necessarie per ottenere un livello soddisfacente di gestione della qualità all’interno di un’azienda. Le diverse sezioni dello standard contengono informazioni su argomenti quali:
  • Direttiva 95/46 / CE è una direttiva dell’Unione europea adottata nel 1995, che disciplina il trattamento dei dati personali all’interno l’Unione Europea . Si tratta di una componente importante della UE privacy e diritti umani .
  • Il Regolamento sulla protezione dei dati generali sostituirà la direttiva sulla protezione dei dati ed è progettato per essere applicabile a partire il 25 maggio 2018.

 

Modalità di acquisto per la PA

La Consip come centrale di committenza nazionale, realizza il Programma di razionalizzazione degli acquisti nella PA. Oltre agli strumenti quali: Accordi quadro (nel caso di Servizi Cloud Gare Spc Sistema pubblico di connettività), Convenzioni e sistema dinamico, la Pubblica Amministrazione può approvvigionarsi tramite il Mercato Elettronico della PA (MEPA), ai sensi dell’art.11 del D.P.R. 101/2002. Questo strumento offre la possibilità di supportare la Pubblica Amministrazione negli acquisti di importo inferiore alla soglia di rilievo comunitario (135mila euro per le amministrazioni centrali, 209 mila euro per quelle locali e sotto i 40.000 Euro per RDO) scegliendo servizi ad hoc per la propria struttura in modo flessibile e autonomo.

Affidabilita'
95%

Performance
90%

Riduzione Costi
92%

Trasparenza
97%

Un servizio come quello di Amazon è semplice, facile da configurare ed economico. Per dimostrarti quanto possono essere ‘economiche’ le soluzioni di Amazon, abbiamo messo a punto un semplice calcolatore con il quale puoi calcolare in maniera rapida ed affidabile il costo della soluzione più adatta alle tue esigenze.

Borsellino elettronico aCloud COIN per il cloud Amazon Web Services

ACQUISTA I CREDITI ACLOUD E RICARICA IL TUO BORSELLINO ELETTRONICO

Acquistando il credito aCloud potrai configurare qualsiasi servizio cloud presente sulla console AWS e acquistare tutti i prodotti presenti sul nostro catalogo o sul market place AWS.

  • a.RicaricaCredito 100

    100,00

    a.Credit AWS è la soluzione migliore per chi vuole avere sempre sotto controllo il consumo dei servizi in cloud.

    La variabilità dei costi dovuta all’addebito del consumo effettivo non permette sempre la codifica di un costo costante ricorrente.

    Per rispettare il pay-per-use dei servizi AWS e consentire agli utenti di tenere sotto controllo la spesa abbiamo realizzato la formula di acquisto del Credito AWS Prepagato da utilizzare per ricaricare il proprio contatore di pagamento dei servizi utilizzati.

    Tale formula permette una gestione dinamica dei costi permettendo al Cliente di acquistare il numero di Crediti AWS necessari all’erogazione dei servizi attivati e razionalizzare gli investimenti senza impegni contrattuali di lunga durata.

    Il Credito AWS acquistato non ha limitazioni sulle quantità e può essere riacquistato all’esaurimento dei Crediti in essere attraverso la procedura Mepa o altri canali e strumenti autorizzati e consentiti per legge.
    Ogni cliente può acquistare una quantità illimitata di crediti che verranno accreditati sull’account comunicato dal cliente stesso e saranno disponibili indistintamente per qualsiasi servizio AWS attivo sull’account.

  • a.RicaricaCredito 200

    200,00

    a.RicaricaCredito AWS è la soluzione migliore per chi vuole avere sempre sotto controllo il consumo dei servizi in cloud.

    La variabilità dei costi dovuta all’addebito del consumo effettivo non permette sempre la codifica di un costo costante ricorrente.

    Per rispettare il pay-per-use dei servizi AWS e consentire agli utenti di tenere sotto controllo la spesa abbiamo realizzato la formula di acquisto del Credito AWS Prepagato da utilizzare per ricaricare il proprio contatore di pagamento dei servizi utilizzati.

    Tale formula permette una gestione dinamica dei costi permettendo al Cliente di acquistare il numero di Crediti AWS necessari all’erogazione dei servizi attivati e razionalizzare gli investimenti senza impegni contrattuali di lunga durata.

    Il Credito AWS acquistato non ha limitazioni sulle quantità e può essere riacquistato all’esaurimento dei Crediti in essere attraverso la procedura Mepa o altri canali e strumenti autorizzati e consentiti per legge.
    Ogni cliente può acquistare una quantità illimitata di crediti che verranno accreditati sull’account comunicato dal cliente stesso e saranno disponibili indistintamente per qualsiasi servizio AWS attivo sull’account.

  • a.RicaricaCredito 500

    500,00

    a.Credit AWS è la soluzione migliore per chi vuole avere sempre sotto controllo il consumo dei servizi in cloud.

    La variabilità dei costi dovuta all’addebito del consumo effettivo non permette sempre la codifica di un costo costante ricorrente.

    Per rispettare il pay-per-use dei servizi AWS e consentire agli utenti di tenere sotto controllo la spesa abbiamo realizzato la formula di acquisto del Credito AWS Prepagato da utilizzare per ricaricare il proprio contatore di pagamento dei servizi utilizzati.

    Tale formula permette una gestione dinamica dei costi permettendo al Cliente di acquistare il numero di Crediti AWS necessari all’erogazione dei servizi attivati e razionalizzare gli investimenti senza impegni contrattuali di lunga durata.

    Il Credito AWS acquistato non ha limitazioni sulle quantità e può essere riacquistato all’esaurimento dei Crediti in essere attraverso la procedura Mepa o altri canali e strumenti autorizzati e consentiti per legge.
    Ogni cliente può acquistare una quantità illimitata di crediti che verranno accreditati sull’account comunicato dal cliente stesso e saranno disponibili indistintamente per qualsiasi servizio AWS attivo sull’account.

Soluzioni SaaS in cloud

I servizi di Videoconferenza in Cloud Compouting sono la soluzione ideale per connettere più persone dislocate su diverse postazioni in una rete interna o esterna.

Il rapporto face-to-face richiede grandi investimenti dal trasporto al tempo impiegato per organizzare il meeting. Oggi è possibile accedere da qualsiasi dispositivo connesso in rete e sfruttare tutte le potenzialità delle piattaforme di videoconferenza sviluppate per raggiungere alte performance in cloud computing.

I servizi di Videoconferenza in cloud computing permettono di ridurre i costi derivanti dall’infrastruttura e dal personale dedicato (regia, end point) dando la possibilità a chiunque necessiti di partecipare alla conference call di essere presente.

Inoltre la videoconferenza in cloud computing consente di realizzare un video VOD subito disponibile e distribuirlo su tutti i dispotivi in streaming.

 

Scopri di più

Cloud per Aziende

L’E-Learning in Cloud Computing sfrutta tutte le potenzialità della nuvola per la formazione a distanza. Con l’E-Learning in Cloud è possibile gestire i moduli formativi attraverso qualsiasi dispositivo anche mobile, favorendo allo stesso tempo la collaborazione, il social learning e l’interattività e gestendo i picchi di traffico.

Interact permette di scegliere tra due soluzioni ampiamente collaudate e utilizzate da grandi aziende, Pubblica Amministrazione e Università.

 

La Web TV permette la distribuzione in streaming video live e on demand di contenuti video sul web e dispositivi mobile.
Il video ormai è uno strumento fondamentale per comunicare sul web, informando e coinvolgendo gli utenti.
Una piattaforma scalabile adatta ad ogni tipo di esigenze con banda garantita ideale per informare e coinvolgere un grande pubblico e guadagnare con il video online. La web TV permette la gestione dei contenuti sia live che on demand, la gestione editoriale delle categorie, playliste canali.
Realizzare una web TV permette di organizzare, archiviare e trasformare il tradizionale approccio alle trasmissioni televisive in un nuovo modo di comunicare sul web.
La Web TV e facilmente personalizzabile e permette di monetizzare attraverso l’inserimento di banner pubblicitari e sistemi di subscription per la vendita dei contenuti.

 

Scopri di più

Cloud Corporate

La soluzione di streaming video è un servizio completo e affidabile per distribuire i vostri video su PC e dispositivi mobile in modalità live e on-demand, in modo scalabile, efficace e sicuro senza mai preoccuparvi dell’infrastruttura sottostante.
Il servizio di Streaming Video in Cloud Computing consente di personalizzare la soluzione in base alle proprie esigenze di trasmissione di eventi, congressi, convegni e campagne pubblicitarie.
Il servizio di Streaming Video permette di gestire eventi live di qualsiasi dimensione e complessità, che va dall’allestimento e organizzazione delle riprese fino alla distribuzione all’utente finale. Lo streaming in cloud è sicuramente la soluzione migliore per gestire i picchi di utenza, la banda e il numero di utenti contemporanei.

Il servizio di Video Streaming in Cloud Computing è strutturato per garantire la massima affidabilità, versatilità e scalabilità di servizio. Tutte le piattaforme di streaming sono ridondate e monitorate 24/7.

 

Scopri di più

ll DAM (Digital Asset management) è un sistema di gestione avanzata di video, immagini e contenuti multimediali che consente di ottimizzare operazioni quali: archiviazione, catalogazione, gestione, condivisione e pubblicazione di asset multimediali con diversi livelli di accesso e monitoraggio di ogni singola attività.

 

Scopri di più

Latest News / Blogs

Domande?

PA in cloud

Il cloud per la PA non è solo una tecnologia innovativa utile a ottimizzare l’IT attuale ma è il fattore cardine per giugnere ad un modello di erogazione di servizi al cittadino collettivo.

PA, Cloud e società

Il cloud non è solo lo strumento di razionalizzazione degli investimenti nella Pubblica Amministrazione ma è il mezzo con il quale è possibile intraprendere un percorso di di progettazione, realizzazione egestione dei sistemi informativi condivisi. Il cloud ha innescato un cambiamento nella società.

Cloud e Big Data

La gestione dei Big Data non è un problema ma un’opportunità grazie al cloud. Il cloud crea valore

Mercato trasparente

La Pubblica Amministrazione può avere la possibilità di acquistare i servizi e le soluzioni in cloud di AWS attraverso il MEPA.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi