Comincia una nuova Storia: Snapchat investe un miliardo di dollari sul Cloud Amazon.

Comincia una nuova Storia: Snapchat investe un miliardo di dollari sul Cloud Amazon.

Snapchat: un investimento da 1 miliardo di dollari per utilizzare i servizi cloud targati Amazon.

Snapchat entra in scena nel 2012, ad accorgersi per primi di Ghostface Chillah, il fantasmino che spaventa la comunicazione tradizionale, sono stati i millennials. Ed è soprattutto grazie a loro che l’azienda è oggi, con 100 milioni di utenti attivi, un concorrente temibile per i super colossi come Twitter, Facebook e Instagram.

Infatti, solo nell’aprile del 2016 il servizio ha fatto registrare 10 miliardi di video visualizzazioni, con oltre 700 utenti attivi al mese in Italia e 200 milioni in tutto il mondo.

L’investimento di 1 miliardo di dollari per utilizzare il cloud di Amazon per i prossimi 5 anni si aggiunge a quello che l’azienda ha stipulato con Google.

L’accordo con Amazon Web Services prevede una spesa di 50 milioni di dollari all’anno, per arrivare nel 2021 a raggiungere 350 milioni di dollari all’anno.

Da quanto si legge dai documenti elaborati per Ipo, Snapchat sarebbe anche pronta a investire nella realizzazione di una propria infrastruttura.

Al momento i datacenter di Snapchat sono in California, a Venice, e si basano sul cloud di Google. Ma la Società spiega, indagando le abitudini dei propri fruitori, quanto per gli utenti fuori dal nord America e dall’Europa ci sia bisogno di un’ elevata larghezza di banda. Fuori da questa area, infatti, la lentezza delle reti mobili ha notevolmente limitato l’uso dell’applicazione incentivando l’interesse solo a consumare contenuti piuttosto che a crearne di nuovi. Quindi meno snaps e chat, il che significa un minor numero di notifiche che invitano altri utenti nell’applicazione. Un danno per Snapchat che si ritrova a mostrare il fianco alla concorrenza.

Da qui la necessità di una infrastruttura più potente di supporto al suo business che richiede un’elevata disponibilità di storage e risorse computazionali per aumentare il livello delle prestazioni delle applicazioni.

E proprio per fidelizzare e coinvolgere sempre più utenti con un prodotto valido, efficiente e sicuro la decisione di affidarsi ad AWS. Si apre così per Snapchat una nuova storia di successo.

 

Comments are closed.