4 consigli di AWS per una efficace migrazione sul cloud

4 consigli di AWS per una efficace migrazione sul cloud

Peter Buonora, Enterprise Solutions Architect di AWS, dà quattro consigli per ottenere una efficace migrazione sul cloud. Il successo sta prima di tutto nel team. Un team dedicato completamente al cloud e che lavori alla sua implementazione full time.
Un team, anche detto ninja team, che si concentri su domande fondamentali:

  • Come ottenere il massimo vantaggio dal cloud?
  • Come  reinventare il proprio business grazie al cloud?
  • Attraverso quali modalità lo staff può sfruttare al meglio il cloud?

Per Buonora è essenziale focalizzarsi sull’obiettivo e sulle persone. Il gruppo deve essere consapevole e responsabile dei risultati raggiunti.
Ecco i quattro suggerimenti strategici di Buonora per ottenere il massimo risultato dal proprio ninja team.

1. Passare ai fatti
Cambiare è difficile ma bisogna farlo, subito. In un primo momento, durante il processo di migrazione al cloud, con molta probabilità, i colleghi esterni al team cloud avranno delle resistenze al cambiamento. Chiederanno di poter continuare a lavorare come sanno fare e quindi di adeguare i nuovi strumenti al lavoro attuale. Per questa ragione, è necessario fornire fin da subito tutto il supporto necessario per evidenziare i vantaggi a lungo termine dell’utilizzo del cloud. Buonora consiglia di effettuare sessioni di training e di mettere in atto tutte le strategie per ottenere immediatamente un cambio di mentalità all’interno dell’organizzazione.

2. Team Full Time o Part Time?
La migrazione al cloud avrà successo quanto più il team dedichi tempo ed energia al lavoro sulla migrazione. E’ importante creare un gruppo di esperti che si dedichi full time alla progettazione e alla realizzazione della migrazione sul cloud AWS.

3. Costruire o definire?
E’ importante definire architetture, toolset, strategie di governance e tagging ma bisogna che nel team ci siano risorse capaci di tradurre in realtà ciò che viene progettato.

4. Lavoro di squadra, non one man show
Nessun one man show. E’ il gruppo a fare la differenza. Il team deve possedere competenze trasversali in modo da riuscire ad affrontare ogni tipo di problema, dal business allo sviluppo, dalle applicazioni alla security, dalla gestione dei rilasci all’infrastruttura.

Per saperne di più leggi: digital4trade

Comments are closed.